La libertà religiosa in Italia: un punto di vista protestante

L’eccezionalismo italiano Si è spesso parlato, nell’ambito delle discipline storiche e sociologiche, del cosiddetto “eccezionalismo americano”, intendendo con questa espressione una particolare attitudine molto religiosa del popolo americano ed una autocomprensione di sé, dei propri valori e del proprio compito nella storia, contrassegnate da questa vocazione originaria. Tale peculiare imprinting

Islam, islamofobia e libertà religiosa ancora da costruire

La libertà religiosa per i musulmani residenti in Italia, immigrati o cittadini italiani che siano, semplicemente non esiste. E se non esiste per loro, significa che la libertà religiosa non esiste per nessuno, sebbene essa sia sancita come diritto inalienabile nella nostra Carta Costituzionale. Ne sono testimonianza i tanti referendum,

Laici discriminati nell’incompiuta separazione Stato-Chiesa

Alle 6 di mattina sono già in piedi, e mentre mi preparo un caffè, accendo la Tv per le notizie. Mi sintonizzo sulle principali reti e il mio caffè diventa un affogato nell’acquasantiera. Immancabili scorrono sigle di Tg dove troneggia il papa. A seguire, su tutto e di più, il

Libertà religiosa Usa: patriottismo e/o cattolicesimo

Gli Stati Uniti sono la patria della libertà religiosa nel mondo moderno occidentale, ancora prima che diventassero, con la Rivoluzione del 1765-1783, “Stati Uniti d’America”. In questo senso, gli Stati Uniti diventano la seconda patria di un’idea nata da minoranze cristiane nell’Europa delle guerre di religione che insanguinano il continente

Presentazione. «Ero straniero e…». E?

3 ottobre 2013: una carretta carica di migranti affonda a pochi chilometri da Lampedusa. Sono 366 i morti accertati, una ventina i dispersi. È una delle tragedie del mare più drammatiche di sempre. L’opinione pubblica è presto travolta e sconvolta da immagini, video, commenti, interviste, testimonianze sull’ecatombe. La cosiddetta “emergenza